Tra le persone che non hanno accesso ai servizi di depurazione, 8 su 10 vivono al sud o nelle isole

Numero di comuni privi di servizi di depurazione e relativa popolazione residente (2018)

Dell’1,6 milioni di italiani che vivono in comuni privi di servizi di depurazione, 667 mila abitano in Sicilia, residenti in 80 comuni. Seguono la Campania (451 mila persone in 44 comuni), la Lombardia (118 mila in 35 comuni) e la Calabria (105 mila in 51 comuni). Il 79,6% delle persone che nel 2018 non hanno accesso ai servizi di depurazione vive al sud o nelle isole.

L’indagine è parte del report “Il censimento delle acque per uso civile” pubblicato da Istat il 10 dicembre 2020. Nel report si analizzano, in particolare, i dati provenienti dalla rilevazione svolta nel 2019 e che hanno come riferimento l’anno 2018. Le unità di rilevazione sono gli enti gestori dei servizi idrici per uso civile. Le unità di analisi sono gli enti gestori e gli impianti gestiti da ciascun ente per lo svolgimento dei servizi nell’ambito di reti fognarie e depurazione delle acque reflue urbane.

FONTE: Istat - elaborazione openpolis
(ultimo aggiornamento: lunedì 31 Dicembre 2018)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.