Struttura e vertici dell’agenzia per la cybersicurezza

L'agenzia per la cybersicurezza, la presidenza del consiglio e l'autorità delegata ai servizi di informazione

Al vertice dell’agenzia per la cybersicurezza si trovano un direttore, Roberto Baldoni, già vice direttore del Dis con delega proprio alla cybersicurezza, e un vicedirettore Nunzia Ciardi, ex direttrice della polizia postale. Entrambi sono stati nominari dal presidente del consiglio Mario Drahi. Rilevante poi è anche il ruolo di Franco Gabrielli quale autorità delegata non solo ai servizi di intelligence ma ora anche alla cybersicurezza.

Il decreto legge 82/2021, approvato dal governo Draghi, ha riformato in maniera considerevole il settore istituendo l’Agenzia per la cybersicurezza nazionale (Acn). Questa ha incorporato la maggior parte delle competenze precedentemente attribuite a vari altri organi. L’agenzia è posta sotto il controllo della presidenza del consiglio, ed è al presidente del consiglio cui spetta la nomina del direttore e del vicedirettore. Al contempo però non si tratta di un dipartimento organico al resto dell’amministrazione. Trattandosi di un’agenzia infatti a questa è garantita autonomia regolamentare, amministrativa, patrimoniale, organizzativa, contabile e finanziaria.

FONTE: openpolis
(ultimo aggiornamento: venerdì 3 Dicembre 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.