Ravenna, Perugia e Terni sono tra le prime province per offerta di asili nido e di servizi integrativi

Posti per 100 residenti 0-2 negli asili nido e nei servizi integrativi per la prima infanzia, per provincia (2017)

I territori del mezzogiorno risultano i più svantaggiati in entrambe le mappe, con qualche eccezione. Sull’offerta di servizi integrativi, infatti, alcune province del sud registrano tra i livelli più alti di copertura. In particolare Crotone, tra le prime in Italia per servizi integrativi e tra le ultime per asili nido.

I servizi integrativi per la prima infanzia comprendono i servizi educativi realizzati in contesto domiciliare (“Tagesmutter”o Nidi famiglia), gli spazi gioco e i centri bambini-genitori.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati Istat
(ultimo aggiornamento: domenica 31 Dicembre 2017)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.