Nel 2018 il contributo degli eletti rappresenta oltre il 40% delle entrate dei partiti

Andamento del peso del contributo degli eletti sulle entrate da gestione caratteristica dei partiti

Su 100 euro di entrate da gestione caratteristica dei partiti, nel 2018 oltre 40 arrivano dagli eletti ai vari livelli: parlamentari, consiglieri regionali ecc. A tutti gli effetti di legge rientrano tra le donazioni private. Ma la differenza è sostanziale, dal momento che il contributo di parlamentari e rappresentanti nelle istituzioni è di solito un versamento stabilito da statuti e regolamenti interni. Con il venir meno dei rimborsi elettorali, incrementare gli introiti da questa fonte è diventato vitale. Ciò determina una dinamica per cui l’esistenza dei partiti è legata in modo sempre più netto alla loro consistenza parlamentare.

Per eletti si intendono i parlamentari, i presidenti di regione, i membri di giunte e consigli regionali e gli amministratori locali.

FONTE: elaborazione openpolis sui bilanci presentati dai partiti
(ultimo aggiornamento: giovedì 18 Luglio 2019)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.