L’inflazione del mercato immobiliare residenziale

L'aumento dei prezzi delle case nei paesi Ue dal 2015 al 2020

L’Ungheria è il paese che ha registrato l’inflazione maggiore (178,6), seguita da Portogallo (154,3) e Repubblica Ceca (153,9). L’ultima in questo senso è l’Italia, dove il prezzo si è spostato di appena 0,4 rispetto al valore di riferimento del 2015 (=100). Seguono Finlandia e Cipro con rincari inferiori a 10.

L’indice del prezzo delle case misura l’inflazione nel mercato residenziale e riguarda tutte le tipologie di abitazione (case, appartamenti, ecc.), sia nuove che preesistenti. Sono escluse invece le case di costruzione dell’acquirente, perché l’indice riguarda il mercato. È incluso anche il terreno, dove presente. Il riferimento dell’indice è l’anno 2015=100 e qui sono riportati i valori dell’anno 2020 rispetto a tale riferimento.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Eurostat
(ultimo aggiornamento: martedì 14 Giugno 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.