Le donne nelle giunte regionali a fine 2020

La percentuale di donne presenti nelle giunte regionali e delle province autonome di Trento e di Bolzano.

Dopo la prematura scomparsa di Jole Santelli, ad oggi l’Umbria è l’unica regione governata da una presidente donna. Se si guarda poi alla composizione della giunta è la Toscana ad avere la quota più alta di donne all’interno di quest’organo (44,4%). A seguire il Lazio con il 36,4% e poi Veneto, Umbria ed Emilia-Romagna con il 33,3%. Agli ultimi posti invece la Sicilia con solo 1 donna su 13 componenti della giunta (7,7%) e il Molise dove non è presente neanche una donna.

A norma dell’articolo 121 della costituzione la giunta è uno dei tre organi che compone le regioni, insieme al consiglio e al presidente. Si tratta dell’organo esecutivo ed è composto dal presidente della giunta, che ne dirige la politica, ne è responsabile e rappresenta la regione, dal vicepresidente, che sostituisce il presidente in caso di impedimento (come ad esempio avviene al momento in Calabria), e dagli assessori.

FONTE: openpolis
(ultimo aggiornamento: lunedì 7 Dicembre 2020)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.