L’andamento della spesa per reti e altri servizi di pubblica utilità in 5 grandi città

L'andamento della spesa pro capite nei bilanci dal 2016 al 2019

Anche nei tre anni precedenti al 2019 Trieste era la grande città che spendeva di più per le reti di servizi. Dal 2016 al 2019 l’amministrazione friulana ha persino aumentato il livello di spesa, passando da 15,68 a 17 euro pro capite. Anche Roma, Genova e Firenze hanno incrementato gli investimenti in questo settore, mentre Milano nei quattro anni considerati li ha leggermente diminuiti, passando da 2,18 a 1,90 euro pro capite.

I dati mostrano la spesa pro capite per cassa riportata nell’apposita voce di bilancio. Spese maggiori o minori non implicano necessariamente una gestione positiva o negativa della materia. Tra le città italiane con popolazione superiore a 200mila abitanti, sono state considerate le 5 che hanno speso di più per la voce considerata nel 2019.

FONTE: openbilanci - consuntivi 2016-2019
(ultimo aggiornamento: martedì 31 Dicembre 2019)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.