La presenza di strutture per l’infanzia sul territorio soffre ancora di divari tra nord e sud

Numero di posti per 100 bambini per i servizi socio-educativi per la prima infanzia (2018)

La regione in cui ci sono più posti per i servizi per la prima infanzia è la Valle d’Aosta (45,7 posti ogni 100 bambini) seguita da Umbria (42,7) ed Emilia-Romagna (39,2). Calabria (11), Sicilia (10) e Campania (9,4) riportano i valori più bassi. Considerando le strutture a titolarità pubblica, la Valle d’Aosta continua ad essere capofila con 32,3 posti ogni 100 bambini. Seguono Trento (28,4) ed Emilia-Romagna (28,1). In coda si trovano sempre Sicilia (6,4), Campania (4,3) e Calabria (3).

Tra i servizi sono considerati gli asili nido tradizionali, i micronidi, le sezioni primavera e ulteriori servizi integrativi che riguardano i bambini al di sotto dei 3 anni. Il dato riporta sia le strutture pubbliche che quelle private.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Istat
(ultimo aggiornamento: giovedì 21 Aprile 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.