La distribuzione dei richiedenti asilo nel sistema di accoglienza

Distribuzione dei richiedenti asilo in Cas e Sprar/Siproimi dal 2014 al 2019 in Italia.

Tra il 2014 e il 2017 i centri di accoglienza straordinaria (Cas) hanno ospitato tra il 66% e l’86% dei richiedenti asilo in Italia. All’aumentare del numero di richiedenti asilo è cresciuta anche la presenza dei Cas.

Sia il sistema ordinario che il sistema straordinario sono finanziati con fondi pubblici, ma mentre Sprar (Sistema di protezione di richiedenti asilo e rifugiati) e Siproimi (Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati) sono attivati e gestiti per decisione del Comuni, i Cas sono coordinati a livello provinciale dalle prefetture, che aggiudicano bandi pubblici ad enti privati (cooperative, ong, gestori privati) per gestire le strutture di accoglienza.

FONTE: Def 2018, camera dei deputati, ministero dell'interno
(ultimo aggiornamento: mercoledì 9 Dicembre 2020)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.