Il calo dell’aiuto pubblico allo sviluppo tra 2017 e 2020

Dopo il 2017 gli importi destinati al settore della cooperazione sono calati in modo considerevole

A partire dal 2018 i fondi destinati all’aiuto pubblico allo sviluppo italiano sono calati in maniera continua. Nonostante si sia impegnata a destina a destinare lo 0,70% del reddito nazionale lordo in aiuto pubblico allo sviluppo (Aps/Rnl) entro il 2030 l’Italia è ancora molto distante da questo obiettivo. I 3,6 miliardi stanziati in questo settore nel 2020 infatti rappresentano solo lo 0,22% Aps/Rnl.

I valori indicati per il 2020 si riferiscono ai dati preliminari forniti da Ocse ad aprile 2021. Un successivo aggiornamento fornirà poi i dati definitivi, che in ogni caso non dovrebbero distanziarsi significativamente da quelli presentati in questa sede.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Ocse
(ultimo aggiornamento: martedì 9 Novembre 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.