I tassi di natalità in Sardegna, comune per comune

Numero di nati ogni 1.000 residenti (2017)

Limitando il confronto ai soli capoluoghi, ai primi posti emergono i due principali centri della ex provincia dell’Ogliastra, in coerenza con il dato medio provinciale. Tortolì (7,41 nati ogni 1.000 abitanti nel 2017) è l’unico capoluogo sardo ad essere in linea con la media nazionale. L’altro capoluogo dell’Ogliastra, Lanusei, è secondo con 6,87 nati ogni mille abitanti. Seguono Sassari (6,33) e Nuoro (6,02); Sanluri, Oristano e Cagliari oscillano tra i 5 e i 6 nati ogni mille abitanti. Non raggiungono la soglia dei 5 nati ogni 1000 residenti i due capoluoghi della provincia di Carbonia-Iglesias. Il comune di Carbonia è ultimo tra i centri principali.

Il tasso di natalità è il rapporto tra il numero di nascite in uno stato durante un periodo di tempo e la quantità della popolazione media nello stesso periodo.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati Istat (statistiche sperimentali)
(ultimo aggiornamento: domenica 1 Settembre 2019)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.