I gruppi del parlamento europeo e la riforma del sistema di Dublino

La coesione dei gruppi al parlamento europeo sul voto di riforma del sistema di Dublino del 2017

Guardando a come hanno votato i gruppi presenti al parlamento europeo notiamo subito che solo Verts/Ale ed Efdd hanno votato in modo compatto, il primo a favore della riforma, il secondo contro. Sia i socialisti che il gruppo della sinistra al parlamento europeo hanno votato in larga maggioranza a favore del provvedimento. I gruppi più conservatori o nazionalisti invece hanno in larga parte votato contro la proposta. In generale il Partito popolare europeo si è mostrato il più diviso sulla questione. Infatti i partiti popolari dell’Europa dell’est, tra cui tra l’altro quello del primo ministro ungherese Viktor Orbán, hanno in gran parte votato contro o si sono astenuti.

 

Gue/Ngl: gruppo della sinistra al parlamento europeo;
S&D: alleanza progressista dei socialisti e dei democratici;
Verts/Ale: gruppo verde/alleanza libera europea;
Alde: gruppo dell’alleanza dei democratici e dei liberali per l’Europa;
Ppe: partito popolare europeo;
Ecr: conservatori e riformisti europei;
Efdd: Europa della libertà e della democrazia diretta;
Enf: Europa delle nazioni e della libertà;
Ni: non iscritti.

FONTE: elaborazione openpolis su dati del parlamento europeo (A8-0345/2017)
(ultimo aggiornamento: martedì 24 Agosto 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.