Governo nazionale, regioni e grandi città sono i principali destinatari dei Foia

Numero di richieste Foia ricevute tra 2017 e 2019

Sono quasi 7.000 le richieste arrivate alle amministrazioni prese in esame. Sono arrivate poco meno di duemila richieste ciascuno a ministeri, regioni e ai comuni considerati (un campione composto dalle città maggiori che pubblicano i dati, ovvero Roma, Milano, Napoli, Torino, Firenze, Bari).

Il dato somma tutte le richieste Foia arrivate nel triennio 2017-19 a:

  • presidenza del consiglio e ministeri (con l’eccezione di Miur e ministero dell’interno per cui il registro non è disponibile);
  • regioni e province autonome, con le seguenti eccezioni: Molise (non pubblica il registro); Piemonte e Lazio (comprende i dati 2017-18); Emilia Romagna, P.a. di Trento e Calabria (comprende solo 2019); Liguria (solo dati 2018); Sardegna (solo dati 2017);
  • città campione: Roma, Milano, Napoli (2017-18), Torino, Firenze, Bari;
  • autorità garanti: Anac, Antitrust, Anvur, Banca d’Italia, Consob, Agcom, Trasporti;
  • agenzie nazionali: Entrate, Dogane, Beni conf. (2018-19), Italia digitale e Coesione territ.

FONTE: openpolis
(ultimo aggiornamento: giovedì 25 Febbraio 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.