Disagio delle famiglie e apprendimenti degli studenti nei capoluoghi

Il colore varia in base alla combinazione tra livello di apprendimenti e incidenza di famiglie in disagio

Emerge abbastanza chiaramente una polarizzazione nord-sud. Nei capoluoghi centro-settentrionali, ci sono meno famiglie in disagio e il livello di competenze dei giovani è generalmente più alto della media. Non mancano le eccezioni: alcuni capoluoghi del centro-nord, in particolare in Toscana e Piemonte, hanno relativamente meno famiglie in disagio ma anche livelli di apprendimento più bassi.

Nel mezzogiorno la situazione è più variegata.La maggioranza dei comuni capoluogo ha molte famiglie in potenziale disagio e allo stesso tempo risultati Invalsi più bassi della media. Tre capoluoghi, collocati tra Abruzzo e Molise, hanno una quota di famiglie in disagio più contenuta e risultati Invalsi al di sopra della media.

Gli altri si trovano in una posizione intermedia tra i due estremi: basse competenze con meno famiglie in disagio oppure competenze più elevate e disagio familiare sopra la media.

Ogni capoluogo è stato classificato in base a due parametri.

Il primo, è la quota di famiglie in potenziale disagio economico. Ciascun comune è stato classificato in base al suo valore rispetto alla media nazionale, in 2 categorie: disagio sotto la media (meno famiglie in difficoltà); disagio uguale o sopra la media (più famiglie in difficoltà).

Il secondo, sono le competenze/apprendimenti raggiunti dagli studenti nei test alfabetici Invalsi. Anche in questo caso sono stati classificati in due categorie: competenze medio-basse (se il dato è inferiore alla media nazionale); competenze medio-alte (se uguale o superiore alla media).

L’incidenza delle famiglie in potenziale disagio economico è ricostruita attraverso i dati Istat al censimento 2011. Il livello di competenze degli alunni è un dato Invalsi relativo al 2017, disponibile sul portale delle statistiche sperimentali di Istat.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Istat e Invalsi
(ultimo aggiornamento: domenica 31 Dicembre 2017)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.