Cresce l’offerta di nidi nelle regioni a statuto speciale del nord

Differenza nella copertura degli asili nido tra 2013 e 2015

Tra 2013 e 2015, l’offerta di asili nido è rimasta sostanzialmente stabile. In metà delle regioni italiane la percentuale di posti disponibili in rapporto ai minori è variata di meno di un punto percentuale. A parte l’Umbria, sono le regioni a statuto speciale del nord Italia a presentare le variazioni più significative.

Il dato presenta la variazione in punti percentuali della copertura potenziale del servizio asilo nido, tra 2013 e 2015.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati Istat
(ultimo aggiornamento: sabato 1 Dicembre 2018)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.