Aziende ospedaliere e aziende sanitarie in Veneto e Lombardia

In Veneto la gran parte degli ospedali stanno all'interno delle unità locali socio sanitarie, in Lombardia storicamente c'è stata una forte prevalenza delle aziende ospedaliere.

In Veneto tutti gli ospedali sono all’interno dell’unità locali socio sanitarie, tranne i due ospedali universitari di Padova e Verona. In Lombardia fino alla legge del 2015 erano presenti 29 aziende ospedaliere che oggi sono diventate 27 aziende socio sanitarie territoriali (Asst). Queste ultime sono un modello in qualche modo ibrido di azienda ospedaliera che si articola in due settori: il polo ospedaliero e la rete territoriale.

La legge regionale del Veneto che ha strutturato il modello sanitario regionale risale al 1994. Con una legge del 2016 Zaia è intervenuto su questo sistema riducendo il numero di unità locali socio sanitarie ma non ha aumentato il numero di aziende ospedaliere.

Nel 2015 una legge della regione Lombardia ha trasformato le Asl in agenzie di tutela della salute (Ats) e le aziende ospedaliere in aziende socio sanitarie territoriali (Asst).

FONTE: openpolis
(ultimo aggiornamento: lunedì 25 Maggio 2020)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.