Area sisma, dal Pnrr circa 400 milioni per il sostegno agli investimenti

Le risorse del fondo complementare del Pnrr destinate alle aree terremotate

Complessivamente le risorse del fondo complementare dedicate alle aree terremotate ammontano a 1,78 miliardi di euro. Il finanziamento più significativo in questo ambito riguarda il sostegno agli investimenti (380 milioni di euro). Seguono le risorse dedicate a infrastrutture e mobilità (335 milioni), quelle per la rigenerazione urbana (325 milioni) e quelle dedicate alle comunità energetiche e per interventi di efficientamento degli immobili.

Il fondo complementare contiene un misura detta “Interventi per le aree del terremoto del 2009 e 2016”. Questa a sua volta si suddivide in 2 sottomisure: “Città e paesi sicuri, sostenibili e connessi” e “Rilancio economico e sociale”. Queste sottomisure a loro volta si suddividono in 4 ulteriori voci ciascuna. La prima si articola in:

  • innovazione digitale;
  • comunità energetiche, recupero e rifunzionalizzazione di edifici pubblici e produzione di energia/calore da fonti rinnovabili;
  • rigenerazione urbana e territoriale;
  • Infrastrutture e mobilità.

La seconda invece si articola in:

  • sostegno agli investimenti;
  • turismo, cultura, sport e inclusione;
  • valorizzazione ambientale, economia circolare e ciclo delle macerie;
  • centri di ricerca per l’innovazione.

FONTE: elaborazione e dati openpolis
(ultimo aggiornamento: lunedì 4 Aprile 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.