Gli organi istituzionali a Napoli

Nel dibattito pubblico riemerge periodicamente la questione legata ai costi della politica, un tema che negli ultimi anni è stato imposto in agenda soprattutto da alcune forze politiche. Vediamo quali sono le spese di comuni per il funzionamento dei propri organi elettivi.

|

Il Riformista 8 Luglio 2021

Il Riformista dedica un articolo al nostro approfondimento sulle spese messe a bilancio dai comuni italiani per il funzionamento dei propri organi istituzionali.

Tra i comuni con una popolazione superiore a 200mila abitanti è Napoli quello a spendere nettamente di più: 83,35 euro pro capite, pari a più di 83 milioni di euro nel 2019. Il capoluogo partenopeo è seguito da un’altra città del sud, Messina, che alloca in bilancio 53,08 euro pro capite.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.