Nel tempo, il rapporto tra membri laici e togati nel Csm è rimasto invariato

Evoluzione nel tempo della composizione del Csm (1958-2020)

Dal 1958 ad oggi, tre distinte leggi hanno disciplinato la composizione del consiglio superiore della magistratura. Dal 1958 al 1974 i membri del Csm sono 24, di cui 3 di diritto, 14 eletti dai magistrati e 7 eletti dal parlamento in seduta comune.
Dal 1975 al 2002, il numero di consiglieri sale a 33: oltre ai 3 di diritto, 20 togati e 10 laici.
Dopo l’ultima riforma del 2002, il numero dei membri scende a 27: 3 di diritto, 16 togati e 8 laici.

Il grafico rappresenta il numero di componenti del Csm, suddivisi in base alla modalità di elezione (membro laico, membro togato, membro di diritto).

FONTE: elaborazione openpolis
(ultimo aggiornamento: mercoledì 3 Giugno 2020)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.