Nel 2018, l’Italia ha una dipendenza energetica pari al 78%

La dipendenza energetica italiana (totale e per le varie tipologie di energia), tra il 1990 e il 2018

Negli ultimi 30 anni, il grado di dipendenza energetica dell’Italia ha registrato una variazione modesta, pari a 7 punti percentuali. In quanto a gas, la dipendenza è aumentata, negli anni, di quasi 30 punti percentuali. Solo rispetto alle energie rinnovabili l’Italia è quasi autosufficiente.

Con “dipendenza energetica” si intende la dipendenza dell’economia nazionale dall’importazione di energia da altri paesi per soddisfare il proprio fabbisogno. L’indicatore è calcolato dal rapporto tra importazioni nette e disponibilità al netto delle scorte.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Ispra
(ultimo aggiornamento: venerdì 17 Settembre 2021)

Cosa:

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.