L’offerta del servizio nido comunale si concentra soprattutto nei comuni del centro-nord

Percentuale di utenti del servizio di asilo nido comunale sul totale della popolazione 0-2 anni (2017)

Se si considera la quota di utenti del servizio offerto dal comune (attraverso strutture proprie, posti in convenzione o voucher) sul totale dei residenti tra 0 e 2 anni, spicca il divario tra centro-nord e mezzogiorno. Se nei comuni toscani ed emiliano-romagnoli (in media) l’offerta comunale copre oltre il 20% dei minori, in quelli del sud la quota si ferma al 5%. E per gli enti di Campania e Calabria la quota media si attesta anche sotto questa soglia.

L’indicatore rappresenta il rapporto tra gli utenti del servizio offerto dal comune (attraverso nidi comunali, posti in convenzione, voucher etc.) e il totale della popolazione con meno di 3 anni del comune stesso.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Sose
(ultimo aggiornamento: lunedì 15 Marzo 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.