L’Italia è il quarto paese Ue per imposte ambientali/Pil

Le imposte ambientali nei 27 paesi Ue, in rapporto al Pil e al totale del gettito fiscale (2019)

La Grecia è il paese europeo in cui le imposte ambientali costituiscono la quota maggiore del Pil (3,86%), mentre è la Bulgaria lo stato in cui le tasse ambientali costituiscono la quota maggiore del gettito fiscale totale (10,28%). L’Italia, in entrambi i casi, si trova al di sopra della media Ue (rispettivamente 2,37 e 5,76%).

I dati si riferiscono alle imposte ambientali a livello nazionale, che Eurostat seleziona dalla lista di imposte nazionali, se riportano un codice ambientale (energia, trasporti, tasse su inquinamento e risorse). Per quanto riguarda la quota sulle imposte totali, sono incluse in quest’ultima categoria anche i contributi sociali figurativi. I paesi di riferimento sono gli stati membri dell’Ue-27.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Eurostat
(ultimo aggiornamento: lunedì 4 Ottobre 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.