Le risorse messe a disposizione dai comuni lombardi per i servizi cimiteriali

Spesa pro capite per servizi cimiteriali dei comuni della Lombardia (2019)

Pancarana, un piccolo borgo in provincia di Pavia, è il comune della Lombardia che spende di più per manutenzione e gestione dei cimiteri e dei servizi relativi: 533,63 euro pro capite. Tra le 12 province della regione, Pavia è anche quella dove le amministrazioni investono più risorse (21,15 euro pro capite a fronte di una media regionale di 12,49 euro). Tra i capoluoghi di provincia, Milano è quello che spende di più per cimiteri (18,96), seguito da Bergamo (16,95), Monza (16,30) e Lodi (15,78). In fondo alla classifica dei 12 capoluoghi lombardi figurano Sondrio (8,77) e Varese (2,92).

I dati mostrano la spesa per cassa riportata nella voce di bilancio “servizi necroscopici e cimiteriali”. Spese maggiori o minori non implicano necessariamente una gestione positiva o negativa della materia. Da notare che spesso i comuni non inseriscono le spese relative a un determinato ambito nella voce dedicata, a discapito di un’analisi completa. Il dato non è disponibile per i comuni segnati in grigio.

FONTE: openbilanci - consuntivi 2019
(ultimo aggiornamento: martedì 31 Dicembre 2019)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.