Le infrazioni europee sono costate all’Italia quasi 550 milioni di euro dal 2012

Pagamenti a carico del bilancio italiano per seconde condanne

Come certificato dalla “Relazione annuale 2018 – I rapporti finanziari con l’Unione europea e l’utilizzazione dei fondi comunitari” pubblicato dalla Corte dei conti a inizio 2019, l’Italia ha dovuto pagare dal 2012 ad oggi oltre 547 milioni di euro.

Sono riportate solamente le 5 infrazioni per cui l’Italia ha già effettivamente versato del denaro.

FONTE: elaborazione Agi-openpolis su dati Corte dei conti
(ultimo aggiornamento: mercoledì 13 Marzo 2019)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.