Le grandi regioni del sud registrano i livelli più bassi di occupazione giovanile

Percentuale di occupati tra i 15-24 anni nelle regioni italiane (2018)

Le regioni del centro e del nord superano il dato nazionale pari a 17,7%, guidate da Trentino Alto Adige (31,1%) e Emilia Romagna (23,7%). Al di sotto della media invece tutte le regioni del sud, con Campania e Sicilia che chiudono la classifica con solo il 10% di giovani occupati.

Percentuale di occupati sul totale della popolazione tra i 15 e 24 anni. Sono considerate occupate tutte le persone che durante la settimana di osservazione hanno svolto almeno un’ora di lavoro retribuito o erano assenti solo temporaneamente dal lavoro.

FONTE: dati Eurostat elaborazione Agi-openpolis
(ultimo aggiornamento: giovedì 8 Agosto 2019)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.