La Lituania è lo stato che spende di più per la malattia e la disabilità

Spesa degli stati europei per malattia e invalidità (2020)

La spesa maggiore in termini di proporzione di Pil impiegato in questo ambito è registrata in Lituania (4,7%). Seguono Danimarca (4,6%), Paesi Bassi (4,3%) e Slovacchia (3,9%). Gli stati che spendono di meno sono Malta (1%), Bulgaria (0,6%) e Cipro (0,5%). L’Italia riporta uscite pari al 2%, inferiori alla media dei paesi europei (3%).

Il dato rappresenta la percentuale di Pil spesa per malattie, infortuni e invalidità. Sono comprese le spese per il mantenimento di un livello di reddito adeguato, le azioni di sostegno sociale, le attività di supporto per le incombenze della vita quotidiana e indennità di varia natura a seconda della specifica situazione. Non sono inclusi i servizi e i prodotti sanitari che vengono considerati all’interno della voce relativa ai sistemi per la salute della persona.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Eurostat.
(ultimo aggiornamento: martedì 20 Settembre 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.