La diffusione della banda ultralarga nell’Unione europea

La diffusione della banda ultralarga presenti nelle case di famiglie dei 28 paesi europei nel 2019

Mediamente in Europa il 44% delle famiglie è raggiunta da una connessione rete ad altissima velocità. In 19 paesi membri le famiglie con tale velocità internet è maggiore, tra questi Malta (100%), Danimarca (93%); Lussemburgo (92%) e Spagna (89%). Tuttavia, la media europea cala se vengono considerate le famiglie che vivono nelle zone rurali. Infatti, di queste solo il 20% ha una copertura fissa della rete ad altissima capacità. In particolare, sono presenti in 14 paesi Ue tra cui nuovamente Malta (100%), Lussemburgo (92%), Lettonia (73%) e Paesi Bassi (71%).

I dati rappresentano la percentuale di famiglie totale per ciascun paese europeo e per le zone rurali all’interno di questo raggiunte dalla copertura fissa della rete ad altissima capacità (Vhcn), in cui sono inclusi sia la fibra ottica che la connessione Docsis. Per banda ultralrga intendiamo una rete con velocità di download notevolmente superiore a 100 Mbps e che può raggiungere fino a 1 Gbps (gigabit per secondo, cioè 1.000 Mbps).

Per Docsis si far riferimento a uno standard di telecomunicazioni internazionale che consente l’aggiunta del trasferimento di dati a larghezza di banda elevata a un sistema di televisione via cavo esistente.

Sono definite zone rurali le aree che hanno meno di 100 abitanti per km².

FONTE: elaborazione openpolis su dati Eurostat
(ultimo aggiornamento: martedì 31 Dicembre 2019)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.