In Puglia più famiglie sono raggiunte dalla banda larga ultraveloce

I dati rappresentano la percentuale di famiglie che sono raggiunte dalla banda larga su rete fissa a diverse velocità (2019)

La banda larga è presente in maniera più omogenea in tutti i comuni. Infatti, la media italiana è pari al 95,1%.  All’aumentare della velocità della rete fissa, diminuiscono le famiglie a riceverla. Infatti a livello nazionale, si passa dal 95,1% per la banda larga al 68,5% di famiglie raggiunte dalla banda larga veloce (sopra i 30 Mbps). Tale quota diminuisce ulteriormente con la  banda larga ultraveloce (sopra i 100 Mbps) che infatti riguarda poco più di un terzo delle famiglie (36,8%).Chi è meglio connesso a 30 Mbps sono mediamente i comuni dell’Emilia-Romagna, Lazio, Lomabardia, Toscana e Lazio. In particolar modo, le zone limitrofe ai grandi centri urbani sono quelli serviti meglio dalla banda larga. Questo è maggiormente visibile quando si considerano le famiglie raggiunte dalla banda larga 100 Mbps o superiore: Roma, Milano, Bologna e buona parte della Puglia hanno le quote più alte di famiglie raggiunte da questa velocità di rete fissa.

Il dato mostra la quota di famiglie a livello comunale raggiunte dalla banda larga su rete fissa a diverse velocità: di base, a 30 Mbps o superiore e a 100 Mbps o superiore. Mbps sta per megabit per secondo, ed è l’unità di misura che indica la velocità di trasmissione dei dati su una rete.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Agcom
(ultimo aggiornamento: martedì 29 Ottobre 2019)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.