In Irlanda quasi 30 mesi di ritardo nelle decisioni sulle domande d’asilo

Il numero di domande di asilo accumulate dai paesi Ue e il relativo ritardo nelle decisioni (2021)

I paesi che riportano il numero più elevato di richieste di asilo non esaminate sono la Germania (circa 265mila), la Francia (145mila) e la Spagna (104mila). Mentre i ritardi più gravi si registrano in Irlanda (29,5 mesi in media) e a Cipro (28,1).

I dati sono riferiti al mese di dicembre del 2021 (la serie storica invece va dal 2008 al 2021). Il ritardo è misurato in mesi, nel senso che il numero di richieste in sospeso (non ancora esaminate) è equiparato al numero di richieste inoltrate mese per mese, e quindi con “ritardo di 29 mesi” ad esempio si intende che le richieste in sospeso sono equivalenti al numero di richieste che, in quel paese, vengono presentate in 29 mesi.

FONTE: Civio
(ultimo aggiornamento: martedì 12 Aprile 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.