In Irlanda la maggior parte dei cittadini ritiene la corruzione inaccettabile

Quota di rispondenti che considerano la corruzione inaccettabile (2022)

Gli stati in cui il maggior numero di cittadini ritiene inaccettabile la corruzione sono Irlanda (78%), Lussemburgo (76%) e Portogallo (76%). Al contrario, è considerata inammissibile da meno persone in Ungheria (39%), Repubblica Ceca (34%) e Lettonia (30%). Il tasso in Italia è pari al 67%, un valore di poco superiore alla media Ue (63%).

I dati sono stati estrapolati da una rilevazione Eurobarometro sulla percezione della corruzione da parte dei cittadini comunitari. Si considera lo stato di residenza degli abitanti.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Eurobarometro.
(ultimo aggiornamento: giovedì 18 Agosto 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.