In Grecia le spese domestiche ammontano mediamente a oltre un terzo del reddito

Le quota di reddito familiare disponibile impiegata per coprire le spese domestiche, per fascia di reddito, nei paesi Ue (2020)

La Grecia è il primo paese per peso delle spese domestiche sul reddito familiare (63,9% per la fascia più povera, 31,3% per quella più ricca). Ma la forbice più ampia si registra in Germania, dove i due gruppi registrano percentuali pari rispettivamente al 58,5% e al 23,8%.

È indicata la quota del reddito familiare disponibile (ovvero l’insieme del reddito percepito dai singoli membri e, eventualmente, dal nucleo nel suo complesso) che viene utilizzata per spese domestiche. Queste ultime includono i costi dell’acqua e delle acque reflue, i costi energetici e di riscaldamento, le spese per la manutenzione dell’abitazione/edificio, gli interessi ipotecari (per i proprietari), i premi assicurativi (per i proprietari; per gli inquilini solo se pagano i premi) e altre spese abitative.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Eurostat
(ultimo aggiornamento: martedì 31 Maggio 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.