Il programma Fao di risposta all’emergenza Covid-19

I sette ambiti prioritari di intervento del programma Fao di risposta e ripresa dall’emergenza Covid-19

A luglio 2020, la Fao ha lanciato l’allarme cercando di portare l’attenzione della comunità internazionale sul tema della sicurezza alimentare pubblicando il suo Programma globale di risposta e ripresa dall’emergenza COVID-19. Per sostenere l’iniziativa l’organizzazione ha chiesto ai paesi membri un investimento iniziale da 1,3 miliardi di dollari, da destinare a diverse aree di intervento.

L’organizzazione delle Nazioni unite per l’alimentazione e l’agricoltura (Fao) è un’organizzazione internazionale con sede a Roma il cui scopo è quello di contribuire all’espansione dell’economia mondiale e a liberare l’umanità dalla fame. Una prospettiva, quella Zero fame, ribadita dal secondo obiettivo di sviluppo sostenibile delle Nazioni unite (Sdg 2).

FONTE: Elaborazione openpolis su dati Fao
(ultimo aggiornamento: martedì 4 Maggio 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.