Il primo bando per i centri di accoglienza a Firenze dopo il decreto sicurezza

Posti offerti dalla prefettura di Firenze e posti assegnati tramite convenzione nei bandi di aprile 2019

Dopo l’approvazione del dl sicurezza e del nuovo capitolato di gara, ad aprile 2019 la prefettura di Firenze ha messo a bando i primi tre accordi quadro per la gestione dell’accoglienza. Alla fine di tutte le operazioni però sono state firmate solo 3 convenzioni per un totale di 285 posti sui 1.800 inizialmente offerti.

Ad aprile la prefettura di Firenze ha pubblicato con procedura aperta tre accordi quadro con cui intendeva assegnare 1.800 posti in accoglienza, un numero ritenuto necessario a coprire le necessità del territorio. Ciascuno dei bandi rispondeva a una delle tre tipologie di centro previste dal nuovo capitolato di gara per la gestione dei centri di accoglienza. Una procedura aperta per assegnare posti in centri composti da singole unità abitative fino a 50 posti, una per centri collettivi fino a 50 posti e una per centri collettivi da 51 a 300 posti.

FONTE: Elaborazione openpolis su dati della prefettura di Firenze
(ultimo aggiornamento: giovedì 14 Novembre 2019)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.