Com’è cambiato il numero di posti disponibili

Variazione dei posti offerti nelle strutture educative per la prima infanzia dai comuni italiani (2013-2017)

In valore assoluto è la Campania la regione che ha incrementato maggiormente il numero di posti disponibili nei servizi educativi per la prima infanzia (+2.957). Segue il Trentino-Alto Adige (+2.634), poi la Puglia (+1.916).
Tra le regioni con le performance complessivamente peggiori la Lombardia (-4.279 posti), la Sicilia (-2.914) e l’Emilia Romagna (-1.073).

Sono stati considerati stabili i comuni con un a variazione compresa tra -1% e +1%.
Gli “Nd” sono relativi a fusioni o creazioni di comuni avvenute nel periodo considerato, per cui non è possibile stimare un andamento nel tempo.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Istat
(ultimo aggiornamento: domenica 31 Dicembre 2017)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.