Il budget oscuro di cooperazione e gestione dei migranti

Il grafico riporta la parte del budget che unisce migranti e cooperazione di cui non si sa nulla, e quella di cui invece c’è una rendicontazione ufficiale che comprenda informazioni dettagliate di utilizzo.

Le percentuali sono calcolate sulla somma delle risorse usate per gestire la crisi dei migranti (fonte: documento di economia e finanza 2017) e quelle destinate alla cooperazione allo sviluppo (fonte: open aid), ma a quest’ultima sono state sottratte le spese per i rifugiati, in teoria già conteggiate nel def 2017. La parte rendicontata è quella dell’aiuto pubblico allo sviluppo del solo canale bilaterale, a cui bisogna sottrarre il capitolo di spesa “rifugiati nel paese donatore”, di cui non si hanno dettagli di spesa nonostante si tratti di oltre un miliardo e mezzo di euro solo per il 2016.

FONTE: Elaborazione open polis su dati open aid e ministero dell'economia e delle finanze
(ultimo aggiornamento: giovedì 30 Novembre 2017)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.