Al centro-nord prevalgono le aree del ceto medio

Percentuale di residenti della città metropolitana per tipo di area residenziale

Le città settentrionali hanno una specificità che le caratterizza: circa metà della popolazione vive nelle aree del ceto medio. Questo radicamento si può spiegare come un effetto di lungo periodo del boom economico e dell’urbanizzazione del dopoguerra.

Istat ha diviso le diverse zone delle città metropolitane in 5 categorie (aree residenziali a profilo medio-alto; aree del ceto medio; aree con popolazione anziana; aree popolari con famiglie giovani in affitto; aree popolari a rischio di degrado), in base alle caratteristiche dell’abitato e dei residenti.

FONTE: Istat, rapporto annuale 2017
(ultimo aggiornamento: mercoledì 17 maggio 2017)

Cosa:

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.