A Lecco più sforamenti dei limiti sul rumore ambientale

Numero di sorgenti di rumore controllate per le quali si è riscontrato un superamento dei limiti su 100.000 abitanti, nei comuni capoluogo (2016)

Tra i capoluoghi, Lecco registra il dato maggiore: sono 29,13 ogni 100.000 abitanti le sorgenti che hanno registrato almeno un superamento del limite nel 2016. Seguono Ravenna (20,11), Firenze (17,51) e Cremona (15,30), confermando anche in questo caso una tendenza dei territori del centro-nord ad essere più esposti all’inquinamento acustico.

Per contenere l’inquinamento acustico, la normativa nazionale sul rumore ha definito, per le diverse tipologie di sorgenti, i valori limite di rumore prodotto da non superare.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Istat
(ultimo aggiornamento: lunedì 1 Gennaio 2018)

Cosa:

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.