Fondazione openpolis

Raccogliamo dati

per produrre informazioni utili e di qualità.
Un patrimonio pubblico e aperto, curato e arricchito ogni giorno.
Abbiamo costituito la fondazione openpolis per metterlo a servizio delle comunità,
delle istituzioni, di chi fa informazione e ricerca, di chi s’impegna nell’attivismo sociale e politico.
Lo intendiamo come un percorso collettivo, indipendente e senza scopo di lucro.

 

Perché

Viviamo il tempo dei
dati

Ogni aspetto della vita e
della realtà viene
trasformato in dati

Quindi, ogni aspetto della vita e della realtà viene trasformato dai dati

 

Perché il modo in cui i dati sono prodotti, memorizzati, analizzati, interpretati e usati determina in maniera sempre più decisiva i consumi, l’informazione, il lavoro, i redditi, la sicurezza, le relazioni, gli affetti, i diritti e le libertà.

 

I campi d’azione si espandono, le capacità di intervento si moltiplicano.

Tutto avviene con una velocità che accelera e non lascia il tempo di controllare la direzione di marcia, di sapere cosa stia accadendo e perché.

Eppure i dati provengono da noi.

Siamo noi che come singoli e collettività produciamo incessantemente dati.

E dunque in qualche modo i dati siamo noi.

In qualche modo, ancora da definire,
i dati sono nostri.

 

Cosa

 

Trattiamo dati che riguardano il potere, la politica, l’economia, i territori e le comunità locali.
Utilizziamo tecnologie per raccogliere, analizzare e distribuire i dati.
Produciamo informazione sotto forma di applicazioni web, approfondimenti, inchieste, mappe, parole e numeri.
Reclamiamo l’accesso ai dati e alle informazioni con campagne e mobilitazioni.

Ci interessano il pensiero critico e le osservazioni poco ortodosse.
Soprattutto abbiamo bisogno di incontrare altre persone, condividere competenze,
mescolare esperienze, concepire percorsi futuri, tessere comunità
.

 

Come

Concepiamo le tecnologie e i dati come beni comuni.

 

Beni digitali da coltivare, utilizzare e restituire alle comunità. Secondo criteri e priorità definite e controllate dalla collettività stessa. Produciamo software open source, dati e contenuti aperti.
La fondazione in partecipazione è la veste giuridica individuata per riunire soggetti diversi (PA, associazioni, privati) che insieme vogliono garantire l’indipendenza del progetto anche attraverso la scelta di agire senza scopo di lucro.
Perseguiamo la sostenibilità delle attività principalmente attraverso i contributi di co-fondatori, le donazioni, il partenariato con altri enti, la partecipazione di singoli e gruppi.

Chi

 

I promotori Vittorio Alvino, Guglielmo Celata, Ettore Di Cesare, Vincenzo Smaldore portano in eredità i progetti e i dati raccolti in oltre 10 anni di storia dell’ associazione openpolis, di cui la Fondazione rappresenta la prosecuzione e il superamento.

Gli altri fondatori sono
EtiPublica, Fondazione per il Cambiamento, Gran Sasso Science Institute e Matteo Fago.

Approfondisci

 

Approfondisci

 


Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.