VISUALIZZA
Articoli (144) Esercizi (2) Numeri (366) Parole (24) Rassegna stampa (60)

L’Italia è tra gli ultimi stati Ue per tasso di occupazione Europa

La quota di persone che lavorano va progressivamente aumentando, ma in Italia l'incremento risulta particolarmente lento. Le regioni del mezzogiorno, soprattutto Sicilia e Campania, registrano nel 2021 i dati più bassi del continente.

In Spagna il maggior aumento del tasso di occupazione

Nei Paesi Bassi è occupato l’80% della forza lavoro

Nel 2021 aumenta la distanza dall’obiettivo dello 0,70%

Con l’emergenza sanitaria aumenta l’aiuto gonfiato Cooperazione

Nel 2021 l’Ue è ancora lontana dall’obiettivo di destinare lo 0,70% Aps/Rnl alla cooperazione entro il 2030. Inoltre rispetto all’anno precedente si è ridotto l’aiuto genuino mentre è aumentato quello gonfiato, anche a causa della politica sui vaccini.

L’Italia riceve meno richiedenti asilo degli altri grandi paesi Ue Migranti

Dopo lo scontro tra Italia e Francia si torna a parlare di redistribuzione di migranti nei paesi Ue. A oggi in Europa non esiste un meccanismo efficiente ma, a differenza di quello che dichiara il governo, l’Italia non è comunque il paese che riceve più richiedenti asilo.

L’Italia è l’ultimo dei grandi paesi Ue per richiedenti asilo nel 2022

La Germania è il paese Ue con più richiedenti asilo

Le pensioni, una voce di spesa in crescita Europa

Dato il progressivo aumento della popolazione di età elevata e il relativo calo di quella in età lavorativa, le uscite per le pensioni assumono un peso sempre maggiore in Europa. Già nel 2020 si trattava della principale voce di spesa per la protezione sociale.

In Lussemburgo la spesa è più che raddoppiata in 10 anni