A marzo del 2017 Montecitorio, sotto spinta dell’allora presidente Laura Boldrini, istituì ufficialmente il primo registro dei rappresentanti di interesse del parlamento italiano. Ora Roberto Fico, il nuovo presidente, ha iniziato ad applicare le sanzioni previste dal regolamento.