VISUALIZZA
Articoli (128) Esercizi (29) Numeri (845) Parole (4) Rassegna stampa (176) Eventi (7)
Quotidiano del Sud
27 Gennaio 2022

I giovani a rischio abbandono scolastico

L'edizione barese del Quotidiano del Sud parla dei giovani a rischio criminalità, anche a causa dell'abbandono scolastico. Nel farlo la testata riprende i dati dei nostri approfondimenti in tema di povertà educativa.

I giovani e i centri di aggregazione Numeri alla mano

I dati sono un ottimo modo per analizzare fenomeni, raccontare storie e valutare pratiche politiche. Con Numeri alla mano facciamo proprio questo. Una rubrica settimanale di brevi notizie, con link per approfondire. Il giovedì alle 7 in onda anche su Radio Radicale. Leggi il report dell’osservatorio povertà educativa #conibambini “Giovani al centro“. 13,5% dei giovani […]
Quotidiano Nazionale - Il Resto del Carlino
24 Gennaio 2022

Il cyberbullismo a scuola e i giovani a rischio

Gli atti di bullismo hanno come effetto quello di isolare chi ne è preso di mira, ridicolizzarlo, emarginarlo. Minandone la tenuta psicologica, la qualità della vita, la possibilità di sviluppare relazioni sociali e il percorso educativo. Ne parla Il Resto del Carlino, citando i nostri dati.
Redattore sociale
19 Gennaio 2022

I giovani e i centri di aggregazione in Italia

Nel 2019, già prima del periodo pandemico, le indagini Istat sull’uso del tempo libero mostravano come poco più di un terzo dei giovani vedesse i propri amici tutti i giorni, un dato in calo di circa 30 punti rispetto a 15 anni prima. Ne parla il Redattore Sociale partendo dai nostri dati.
Il Sole 24 Ore
12 Gennaio 2022

L’importanza delle tecnologie nella riduzione delle disuguaglianze

Il Sole24Ore parla di didattica a distanza e disuguaglianze sociali e territoriali in Italia. Nel farlo cita i dati del nostro ultimo rapporto sulle Stem (acronimo inglese di scienza, tecnologia, ingegneria e matematica), realizzato nell'ambito dell'osservatorio sulla povertà educativa.
Corriere della Sera
11 Gennaio 2022

Lo spazio verde dedicato ai più piccoli

Il verde pubblico è una variabile fondamentale per la vivibilità di un territorio. In particolare nelle città, le aree verdi rivestono una serie di funzioni strategiche, che porta a considerarle vere e proprie “infrastrutture verdi”. Ne parla Il Corriere della Sera citando i dati del nostro approfondimento.
Quotidiano del Sud
8 Gennaio 2022

Gli spazi verdi nelle città del sud Italia

Il verde pubblico è una variabile fondamentale per la vivibilità di un territorio. In particolare nelle città, le aree verdi rivestono una serie di funzioni strategiche, che porta a considerarle vere e proprie “infrastrutture verdi”.
TgR Sicilia
4 Gennaio 2022

Le condizioni dei giovani neet in Sicilia

Durante il tg regionale della Rai per la Sicilia si snocciolano i dati sulle condizioni dei neet in Italia e sull'isola. L'abbandono precoce della scuola o la mancanza di formazione sono fattori che possono compromettere le basi su cui poggia la possibilità dei più giovani di rendersi autonomi.

L’importanza di parchi e giardini per bambini e ragazzi nelle città #conibambini

Il verde pubblico è un elemento essenziale per la qualità della vita nelle città, ma non è un insieme indistinto. Tra le 10 città maggiori, Torino e Firenze sono quelle con più parchi storici vincolati per minore, Milano e Roma quelle con più verde di quartiere. Indietro i capoluoghi del sud.
Radio24
30 Dicembre 2021

Il fenomeno della dispersione scolastica in Italia

Su Radio24 il nostro analista Luca Giunti viene intervistato a proposito del fenomeno dell'abbandono scolastico nel nostro paese, uno dei temi che affrontiamo da tempo nell'ambito del progetto sulla povertà educativa.

Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.