L’Italia, tra i paesi Dac, è quello che ha ridotto in maniera più significativa il proprio contributo in materia di cooperazione nel 2018, con un calo del 21,3% in termini reali. Un dato particolarmente stridente dopo anni di crescita dei fondi per la cooperazione italiana.