Tra le città con più di 200.000 abitanti è Trieste quella a spendere di più per il sostegno alla disabilità: 120,07 euro pro capite, più del doppio di tutti gli altri grandi comuni italiani. Dietro la città friulana Venezia (51,53), Verona (46,97), Milano (46,29) e Padova (39,86). Quattro delle prime cinque posizioni sono occupate da città del nord-est. Le grandi città che spendono meno per questo settore si trovano al sud: Bari (2,11 euro pro capite) e Messina (7,40).

FONTE: openbilanci - consuntivi 2019
(ultimo aggiornamento: martedì 31 Dicembre 2019)

Potere politico

A che punto sono le riforme del parlamento Dopo il referendum

Le forze di centrosinistra avevano posto l'adozione di ulteriori correttivi come condizione per dire sì al taglio dei parlamentari fortemente voluto dal Movimento 5 stelle. Ma a due mesi dalla consultazione referendaria l'iter delle riforme è sostanzialmente fermo.

Centri d'Italia: il sistema a un bivio

A 2 anni dall’entrata in vigore del decreto sicurezza le criticità del sistema di accoglienza si sono accentuate. Con l’emergenza sanitaria, inoltre, i problemi diventano ancora più lampanti.

Approfondisci
Esercizio #30

Da diversi anni Concord, la confederazione che riunisce oltre 2.600 Ong europee, pubblica il rapporto AidWatch in cui viene analizzata la quantità e la qualità dell’aiuto pubblico allo sviluppo (Aps) delle istituzioni europee e degli stati membri dell’Unione. L’Aps per definizione prevede che flussi di risorse raggiungano paesi inseriti nella lista ufficiale dei riceventi. Tuttavia nel totale complessivo vengono conteggiati anche soldi che in realtà non non varcano i confini dal paese donatore, oppure soldi che provengono da operazioni di anni precedenti, e che dunque non sono realmente addizionali. Si tratta di quello che il rapporto definisce aiuto gonfiato.

Leggi l’approfondimento “Che cosa si intende per aiuto genuino e aiuto gonfiato

FONTE: AidWatch report 2020
(ultimo aggiornamento: martedì 24 Novembre 2020)

Mappe del potere

Il puzzle della sanità calabrese Mappe del potere

Con la revoca del commissario Cotticelli si riapre il puzzle della sanità calabrese. Una situazione istituzionale complessa caratterizzata da commissariamenti a tutti i livelli e una gestione che sembra a tutti gli effetti non all'altezza della crisi sanitaria che stiamo vivendo.

La nomina dei vertici dei servizi segreti Nomine

I servizi segreti italiani sono posti sotto il controllo della presidenza del consiglio che detta l'indirizzo e vigila sulla loro attività. È bene però che questo legame non sia troppo stretto e che le norme che regolano il quadro giuridico di riferimento restino una prerogativa del parlamento.

Come cambia la corte costituzionale Nomine

Finito il mandato di Marta Cartabia e di un altro giudice, due nuovi componenti entrano a far parte della corte costituzionale. Intanto Mario Rosario Morelli è stato eletto presidente, anche se il suo sarà un mandato breve.
OSSERVATORIO NORMATIVO
434
atti presi dalle istituzioni per affrontare l’emergenza Coronavirus. Molti gli attori coinvolti: dal governo alla protezione civile passando per il ministero della salute.

Dati territoriali

I progressi verso la tutela di boschi e foreste Ambiente

Boschi e foreste sono minacciati nello svolgimento delle loro funzioni fondamentali da diversi fattori, in primis gli incendi. Abbiamo analizzato i passi avanti dell'Italia e dell'Europa verso gli obiettivi internazionali di tutela di queste aree.

Il verde nelle città come servizio ecologico fondamentale Ambiente

Le aree verdi mitigano molti dei fenomeni inquinanti che colpiscono i territori altamente urbanizzati, migliorando la qualità della vita di chi li abita. Per questo è fondamentale tutelare la presenza di questi spazi nelle città e monitorarne la disponibilità per la popolazione.

Gli edifici scolastici a Roma

La presenza, la diffusione e la condizione delle scuole nella capitale è un tema che riguarda migliaia di studenti e famiglie (non solo di Roma). Approfondiamo questi aspetti, dall’età di costruzione degli edifici alla presenza di mense e palestre.

Approfondisci
Esercizio #29

Disparità di genere

Le spese per l’emergenza.

Naviga. Cerca. Scarica i dati.

Bandi Covid

Numeri alla mano
5 dati per capire la politica. Ogni giovedì anche su Radio Radicale.

Cooperazione

La mappa include i comuni sciolti dal governo nazionale e quelli deliberati dalle regioni a statuto speciale sulla base dei rispettivi ordinamenti (in giallo quelli commissariati a seguito dell’esito negativo delle ultime elezioni amministrative).


(ultimo aggiornamento: lunedì 2 Novembre 2020)

Comuni commissariati

Sono 231 i comuni sciolti che andranno al voto in autunno Enti locali

Circa il 20% dei comuni che andrà il voto nel prossimo turno elettorale è attualmente sciolto o commissariato. Un ritorno alla normalità positivo, ma che segnala problemi di stabilità per alcuni enti locali. In estate altri 3 comuni commissariati per infiltrazioni, in Calabria e Sicilia.

Disuguaglianze digitali

L’emergenza coronavirus ha messo a nudo nuove esigenze per il paese, soprattutto per le famiglie con figli. È diventato evidente come lo sviluppo dell’agenda digitale sarà sempre più legato al contrasto alla povertà educativa.

Approfondisci
Esercizio #27

Accoglienza

La stretta del decreto sicurezza al sistema di accoglienza

Il decreto sicurezza ha modificato per l’ennesima volta il sistema di accoglienza con l’obiettivo dichiarato di ridurre i costi. I primi effetti sono però l’aumento degli irregolari e il complicato avvio di un modello di accoglienza che non prevede percorsi d’integrazione.

I centri di accoglienza in Italia, la spesa e i contratti pubblici

In Italia tra il 2012 e il 2017 sono stati oltre 10mila i contratti pubblici attraverso cui è stato finanziato il sistema di accoglienza. I dati su questi contratti contengono informazioni importanti, che con questo approfondimento vengono per la prima volta analizzate e diffuse pubblicamente.


Povertà educativa

L’importanza degli investimenti nel sistema scolastico #conibambini

L'istruzione è uno degli asset strategici per affrontare le sfide che ci attendono nel prossimo futuro. Nonostante gli sforzi fatti negli ultimi anni, però, gli investimenti pubblici italiani, stando ai dati del 2018, non sono ancora tornati ai livelli precedenti la crisi del 2008.

Tante Italie dove crescere

Dove nasci e cresci è una delle variabili che più decide le opportunità a disposizione del minore. Una serie di mappe per approfondire la condizione dei minori e i servizi loro rivolti.

Approfondisci
Esercizio #15

Province, terra di nessuno

Dopo anni di discussioni sulla loro abolizione, le province sono completamente uscite dal dibattito pubblico, quasi come se non esistessero più. Un approfondimento sugli enti intermedi in Italia, tra tagli alle risorse e limbo normativo.

Approfondisci
Esercizio #24

Rassegna stampa

Il Corriere della sera
30 Novembre 2020

L’Italia di fronte alla sfida digitale posta dal Covid

Una delle necessità emerse con più forza durante l’emergenza è quanto sia importante disporre di una connessione a internet veloce. Un’esigenza per gli adulti ma anche per i bambini e i ragazzi per studiare, seguire le lezioni, caricare i compiti, accedere alle informazioni.
Left
28 Novembre 2020

Quanto spendono i comuni per il sistema culturale

Il settore culturale vive da sempre di piccoli e grandi finanziamenti derivanti dalle istituzioni a tutti i livelli territoriali, dal ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo alle regioni fino ai comuni.
Otto e Mezzo
25 Novembre 2020

I nuovi dati pubblicati sui bandi Covid sono parziali e tardivi

I dati presenti sulla nuova piattaforma non sono scaricabili, mancano ancora diverse informazioni essenziali per valutare la gestione della crisi e le informazioni pubblicate sono relative solo ai contratti, ma non forniscono informazioni sul bando che ne è all’origine.
Fanpage
24 Novembre 2020

Gli importi assegnati dalla struttura commissariale per i bandi legati al Covid

Dopo mesi in cui chiediamo maggiore trasparenza sulla gestione della crisi, il commissario straordinario ha pubblicato dei nuovi dati sui contratti per la gestione dell’emergenza. Purtroppo però sembra si sia persa l'occasione di fare una vera operazione di trasparenza.

Ultimi eventi

online
5 Dicembre 2020

“I dati sono nostri e li gestiamo noi” all’Open ForumDD

Sabato 5 dicembre Vittorio Alvino e Ettore Di Cesare della Fondazione openpolis interverranno all'Open ForumDD, una diretta lunga 16 giorni organizzata dal Forum Diversità Disuguaglianze dal 30 novembre al 16 dicembre.
Torino
1 Ottobre 2020

La trasparenza nella gestione dell’emergenza sanitaria

Scuola Commoncovid 2020 vede la partecipazione di openpolis. Il presidente Vittorio Alvino terrà un seminario e un laboratorio sulla trasparenza nell'impiego delle risorse pubbliche durante l'emergenza sanitaria.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.